Spesso si parla dell’importanza di un’omnichannel strategy che consenta di avere tutti i canali di vendita ben integrati per far sì che il retailer sia sempre a stretto contatto con il suo cliente. Dopotutto è solo grazie a una raccolta dati centralizzata che è possibile compiere azioni di marketing strettamente legate alle esigenze di ciascun cliente, offrendogli servizi che intreccino i vari canali di vendita.


 A tal proposito non perderti il Webinar
“Clienteling: l’importanza della relazione con il cliente”


Appurata questa esigenza fondamentale per i Retailer già da diversi anni, come gestire questo complicato processo nella pratica?
Quali sono le architetture tecnologiche e gli strumenti per costruire un processo “data-driven” funzionale al Customer Management? E come costruire una piattaforma omnichannel su cui far convergere i dati sul cliente, le vendite e gli stock?

Ce ne parlano nel Webinar “Modelli di architettura per Clienteling e Omnichannel: Guida all’uso”, Davide Dal Borgo e Alessandro Covre, Product Manager e Cloud & Mobile Architect di Sinesy Innovision.


 Registrati qui per guardare gratuitamente il Webinar


 Quali strumenti abbiamo a disposizione per la nostra omnichannel strategy?

I Retailer oggi si trovano a dover utilizzare diversi sistemi e a doverli far comunicare tra loro in modo sempre più veloce e sicuro.
Software di negozio (che gestisce non solo gli scontrini, ma anche la gestione dei resi, delle loyalty ecc…), l’eCommerce, strumenti di Marketing Automation, Software di Customer Care, strumenti di BI e Analytics, App Retail
Tutte queste soluzioni a disposizione del retailer, creano informazioni e dati che necessitano di essere raccolti e riconciliati in un unico strumento aggregatore, il Customer Data Platform.

Una volta raccolti i dati possiamo attuare una strategia che comprenda la Single Customer view: identificati a 360° i nostri clienti, possiamo clusterizzarli per inviare loro comunicazioni specifiche. Step successivo, sarà quello di attivare processi di omnicanalità per cui il cliente potrà acquistare online piuttosto che in negozio, oppure acquistare online e fare il reso in negozio.
Insomma, tutti i casi analizzati nel Webinar “Omnichannel: i flussi che massimizzano i risultati Retail” che, se non avete già visto, potete scaricare gratuitamente con un click .

Tutte queste informazioni raccolte generano degli analytics e in un successivo step di analisi dati porteranno a delle previsioni specifiche per “aggiustare” l’ omnichannel strategy.

Piattaforme Omnichannel: requisiti da soddisfare

Quali sono le principali qualità che una soluzione Omnichannel deve avere? Quali le esigenze da soddisfare?
C’è bisogno di soluzioni che:

  • siano scalabili;
  • si adattino alle esigenze dei consumatori;
  • siano integrabili con tutti i sistemi in gioco;
  • siano sicuri: il giro di tutte queste informazioni deve comunque garantire la protezione dei dati, GDPR, archiviazione;
  • garantiscano la qualità, la pulizia dei dati e Data governance: chi può accedere ai dati? Che tipo di informazioni è accessibile e a chi?

Per entrare nel vivo del discorso e nei suoi aspetti più “tecnici” se vogliamo, consiglio di guardare il Webinar “Modelli di architettura per Clienteling e Omnichannel: Guida all’uso”. Scoprirai quali sono le soluzioni tecnologiche messe in gioco a supporto dell’omnichannel strategy.

Autore: Caterina Toffolo